Fino a poco tempo fa, un passaggio obbligato per avviare una attività e-commerce era quello di “fare magazzino”, acquistando o producendo il prodotto da vendere. Adesso, con la diffusione dropshipping, chiunque ha la possibilità di cominciare a vendere online senza fare magazzino e soprattutto senza dover affrontare importanti investimenti iniziali.

Il dropshipping è un metodo di vendita al dettaglio in cui un negozio non possiede i prodotti che vende in magazzino. Invece, quando il negozio vende un prodotto, lo acquista in tempo reale da un fornitore che lo spedisce direttamente al cliente finale con pacco anonimo o in alcuni casi brandizzato con il marchio del negozio.

Di conseguenza, il commerciante ha a disposizione un magazzino virtuale enorme e a costo zero.

 

dropshipping-2

Ma vediamo quali possono essere i pro e contro del dropshipping.

Ovviamente il dropshipping, come tutte le altre pratiche di business, presenta vantaggi e svantaggi da non sottovalutare.

Tra i benefici più significativi del dropshipping abbiamo:

Un basso investimento iniziale,visto che i costi di inventario, magazzino vengono tagliati quasi completamente, generando notevoli risparmi.Questo è probabilmente il beneficio più grande del dropshipping.

Semplificazione delle attività, non dovrete preoccuparvi di gestione dello stock, imballaggi, spedizioni e questo vi offre più tempo da dedicare ad attività di marketing e customer care.

Maggiore Flessibilità, non avendo inventario, è possibile risparmiare notevolmente se non addirittura evitare la sede fisica dell’attività. È inoltre possibile gestire il business in maniera completamente remota e delocalizzata.

Offerta più ampia, flessibile e scalabile, vi basterà inserire un nuovo fornitore in dropshipping per aggiungere una nuova categoria merceologica al vostro portale e-commerce. Allo stesso modo, se le vendite esplodono non dovrete affrontare investimenti imprevisti o moli di lavoro insostenibili, sarà tutto automatizzato.

Grazie a tutti questi benefici, il dropshipping è un modello di business molto affascinante, che si sta facendo largo di recente anche in Italia.

Di contro, c’è sempre un risvolto della medaglia ed esistono anche degli svantaggi.

La maggior parte delle volte i Margini di guadagno sul prodotto saranno più ridotti, ovviamente con una filiera più lunga, i vostri margini sulla singola vendita saranno ridotti rispetto ad un prodotto acquistato in stock, o addirittura fabbricato su commissione.

Avrete meno controllo sull’inventario,  spesso i fornitori in dropshipping hanno centinaia di store affiliati, quindi il vostro controllo sull’inventario e limitato anche da altre attività di business. C’è però da dire che gran parte dei fornitori offrono sistemi informatici all’avanguardia che permettono di limitare al minimo i disservizi.

Responsabilità sugli errori, errare è umano, si sa. E nel mondo E-commerce incomprensioni, resi, spedizioni errate fanno parte del business. Con il dropshipping dovrete condividere e regolamentare questo aspetto con i fornitori, dato che saranno loro a gestire le attività di imballaggio e spedizione.

Alla luce di questo, il dropshipping ci sembra comunque una grande opportunità di business (anche in italia) specialmente per chi non ha grandi capitali da investire sul magazzino, ma al contrario dispone di capacità di marketing e gestione da investire nel successo della propria attività e-commerce.

Tags: